Jean Leppien
Nasce nel 1910 a Parigi comincia a disegnare e a dipingere all'età di 16 anni, la prima opera astratta nel 1927. Nel 1929 è allievo di Kandinsky alla Bauhaus di Dessau. Nel 1931 lavora nello studio di Moholy-Nagy a Berlino. Nel 1944 è arrestato e deportato in Germania. Dal 1945 vive e lavora a Parigi o sulla Costa Azzurra. Dal 1946 è socio di Rèalitès Nouvelles. Nel 1948 ha ottenuto il premio Kandinsky.