Roberto Sebastián Antonio Matta Echaurren è stato un importante architetto e pittore cileno.

Matta nacque a Santiago del Cile l’11 novembre 1911 da una famiglia di origini spagnole, basche e francesi. Dopo gli studi in architettura, nel 1934 si trasferì a Parigi, dove lavorò con Le Corbusier ed entrò in contatto con intellettuali come Rafael Alberti e Federico García Lorca. Conobbe André Breton e Salvador Dalí e aderì al surrealismo, elaborando una pittura incentrata su morfologie psicologiche, equivalenze visuali per i diversi stati della coscienza che tentano cioè sulla tela l’automatismo e la sperimentazione di tecniche radicalmente nuove propria della scrittura surrealista. Nel 1937 è proprio Dalì a indirizzarlo da Breton che acquista subito una delle sue prime tele. Di lui nel 1944 Breton stesso scrisse: «Matta è colui che maggiormente tien fede alla propria stella, che è forse sulla strada migliore per arrivare al segreto supremo: il controllo del fuoco».

Matta fu costantemente in movimento, dalla Scandinavia, dove conobbe Alvar Aalto, a Londra, dove incontrò Henry Moore, Roland Penrose e René Magritte. A Venezia conobbe De Chirico.

All’inizio della Seconda guerra mondiale fuggì a New York (su consiglio di Marcel Duchamp)

assieme a molti altri artisti d’avanguardia facendosi portavoce del surrealismo in America esercitando una decisiva influenza su alcuni giovani artisti come Jackson Pollock e Arshile Gorky. Venne allontanato dal gruppo surrealista (in cui però fu successivamente riammesso), accusato di aver indirettamente provocato il suicidio di Gorky a causa della sua relazione con la moglie del pittore armeno. Trasferitosi a Roma nel 1949, diventerà un importante punto di raccordo tra l’espressionismo astratto e il nascente astrattismo italiano. Lasciata Roma nel 1954, si trasferì a Parigi, mantenendo uno stretto legame con l’Italia. Dagli anni sessanta elesse Tarquinia come sua residenza parallela, stabilendosi in un ex convento dei frati Passionisti.

Tra il 1973 e il 1976 progettò e costruì, con il pittore e scultore Bruno Elisei, l’Autoapocalipse, una casa edificata, riciclando vecchie automobili, come provocazione contro il consumismo. I primi due moduli vennero esposti per la prima volta a Tarquinia (Chiesa di Santa Maria in Castello) ed a Napoli (Campi Flegrei), poi ultimata (tre moduli) fu esposta a Bologna (Galleria d’arte moderna), Terni (piazza del Comune), La Spezia (centro Allende), Firenze (rampe di San Niccolò-Forte Belvedere). Nel 1985 il Centre Georges Pompidou di Parigi gli dedicò una grande retrospettiva, e nello stesso anno Chris Marker lo omaggiò in un documentario, Matta ’85.

Nei primi anni Novanta, Matta progettò una serie di cinque obelischi-totem-antenne, alti 10 metri e realizzati in metallo, che chiamò Cosmo-Now, con l’intento di essere installati in ciascuno dei continenti quale simbolo di concordia e di pace planetaria; la location scelta per l’Europa era la cittadina italiana di Gubbio, legata a Francesco d’Assisi.

Nella sua attività poliforma, Matta ha spesso invocato una visione galattica per suggerire l’infinito e il mistero umano.

Le sue opere sono esposte nei più importanti musei del mondo (Londra, New York, Venezia, Chicago, Roma, Washington, Parigi, Tokyo).

E’ morto a Civitavecchia nel 2002.

Prezzo:
-
AFRO (1)Agostino BONALUMI (1)Agostino FERRARI (1)Alberto BIASI (1)Alberto MAGNELLI (1)Aldo SPOLDI (1)Aleandro RONCARA' (1)Alfredo CHIGHINE (1)Alighiero BOETTI (1)Antonella MAZZONI (1)Antonio Ligabue (1)Antonio Michelangelo FAGGIANO (1)Arnaldo POMODORO (1)Arturo VERMI (1)Atanasio SOLDATI (1)Battista LURASCHI (1)Bruno BENUZZI (1)Bruno CASSINARI (1)Bruno MUNARI (1)Camille BRYEN (1)Camillian DEMETRESCU (1)Carlo BONFA' (1)Carlo MATTIOLI (1)Concetto POZZATI (1)Corrado BONOMI (1)Cristina RONCATI (1)Dario BREVI (1)Emilio GRECO (1)Enrico BARBERA (1)Enzo ESPOSITO (1)Ettore SORDINI (1)Felice LEVINI (1)Fernandez ARMAN (1)Francesco DE MOLFETTA (1)Franco ANGELI (1)Franco FRANCESE (1)Franco GENTILINI (1)Gastone BIGGI (1)Giacomo BALLA (1)Giancarlo BARGONI (1)Gianfranco FERRONI (1)Gianni CELLA (1)Gianni DOVA (1)Gianni PEDULLA' (1)Gino MELONI (1)Giorgio CHIESI (1)Giorgio DE CHIRICO (1)Giorgio LAVERI (1)Giusepe DEL FRANCO (1)Goliardo PADOVA (1)Graham SUTHERLAND (1)Hans HARTUNG (1)Hans RICHTER (1)Henry MOORE (1)Jean LEPPIEN (1)Joan MIRO' (1)Karel APPEL (1)Keith HARING (1)Luca ALINARI (1)Luciano BARTOLINI (1)Lucio FONTANA (1)Luigi GROSSO (1)Lutz BROCKHAUS (1)Marcello JORI (1)Marco LODOLA (1)Marino MARINI (1)Mario CEROLI (1)Mario DELUIGI (1)Mario NANNI (1)Mario SCHIFANO (1)Maryan S. MARYAN (1)Mastaka KUBOTA (1)Mattia MORENI (1)Max ERNST (1)Michele CASCELLA (1)Mino MACCARI (1)Oskar KOKOSCHKA (1)PLUMCAKE (1)Pablo PICASSO (1)Paolo BENEFORTI (1)Patrick MOYA (1)Piero DORAZIO (1)Piero RUGGERI (1)Pietro ALBERTO (1)Pietro CASCELLA (1)Pietro GHIZZARDI (1)Renato GUTTUSO (1)Roberto CRIPPA (1)Roberto ORLANDI (1)Salvador DALI' (1)Salvatore FIUME (1)Sandro CHIA (1)Sandro MARTINI (1)Sebastian MATTA (1)Sergio FERMARIELLO (1)Silvano DE PIETRI (1)Ugo LA PIETRA (1)Virgilio GUIDI (1)Vittorio D'Augusta (1)Vittorio MESSINA (1)Vittorio VALENTE (1)WAL (1)Walter VALENTINI (1)